Le immagini ripercorrono il suggestivo itinerario seguito negli Stati Uniti, durante uno degli ultimi viaggi in solitudine tra Pennsylvania, Tennessee e California alla ricerca dei luoghi più desolati nelle periferie di alcune delle più prestigiose località di questi Stati come Fila- delfia, Nashville e San Francisco.
Durante i 27 giorni di viaggio con un piccolo zaino e la mia macchina fotografica mi sono trovato spesso perso e allo stesso tempo sollevato in luoghi che all’apparenza sembravano essere oscuri e di poco interesse.
Couchsurfing mi ha permesso di trovare alloggio durante tutti gli spostamenti effettuati ed è grazie a tale piattaforma che sono riuscito a instaurare rapporti e amicizie che mia hanno aperto le strade verso i più sconosciuti ambienti delle singole città.
Ho collezionato quindi una serie di scatti racchiusi in un progetto che prende il titolo da una brano musicale della band inglese Elbow: ‘random abandon or ballast for joy’.
Infatti la musica rappresenta, durante le mie ricerche fotografiche di strada, un’instancabile compagna. Ed è stata proprio tale canzone che ha fatto da colonna sonora al primo luogo che ha suscitato in me il connubio di emozioni così contrastanti come inquietudine e serenità.
Back to Top